Web Trainstrenitalia - ntv - ferrovie dello stato - regional - rss - mobile version - web trains international

Milano : riutilizzo degli scali ferroviari

IT.WEBTRAINS.NET
20/03/2007 A 08:21

Il Comune di Milano e il Gruppo Ferrovie dello Stato hanno siglato oggi a Palazzo Marino, un importante accordo d'indirizzo sul riutilizzo delle aree ferroviarie dismesse in territorio milanese. Firmatari il Sindaco della città Letizia Moratti e l'Amministratore Delegato del Gruppo FS Mauro Moretti.

E' un passo avanti importante che rappresenta il risultato dell'intesa fra i nuovi amministratori del Comune e delle Ferrovie dello Stato e segna il passaggio alla fase operativa dell'accordo quadro raggiunto nel luglio 2005, approfondendone le tematiche e aggiornandone il percorso attuativo. La nuova destinazione urbanistica delle aree di proprietà del Gruppo FS rese disponibili dalla riorganizzazione industriale degli impianti e la loro conseguente valorizzazione rappresenta un'importante risorsa sia per lo sviluppo urbanistico della città sia per dare un forte impulso al potenziamento del sistema ferroviario milanese.

Si tratta, infatti, di grandi aree inedificate in attesa di ridisegno e nuova destinazione funzionale all'interno della struttura urbana consolidata. Complessivamente circa un milione di metri quadrati, tra cui vi sono anche gli scali Porta Romana e Farini.

Il potenziamento del sistema ferroviario milanese, ottenuto anche grazie ai proventi della valorizzazione immobiliare, si associa così all'obiettivo della riqualificazione urbana in settori strategici della città. L'accordo quadro siglato dall'Amministrazione di Milano e dal Gruppo FS nel luglio 2005 individuava infatti, nell'associazione tra ridestinazione funzionale delle aree ferroviarie dimesse e potenziamento del sistema ferroviario, un importante obiettivo strategico verso cui orientare le politiche urbanistiche e di mobilità della città.

Il documento rimandava però ad un momento successivo la definizione dei contenuti quantitativi generali dell'intesa. In particolare, rimanevano da definire gli interventi di potenziamento del sistema ferroviario, il dimensionamento urbanistico, l'assetto funzionale, le quote minime di aree a verde e attrezzature di interesse generale, nonché l'eventuale previsione di edilizia residenziale pubblica. Il documento firmato oggi recepisce appunto gli studi e gli approfondimenti del Gruppo di lavoro misto costituito nel 2005.

Va sottolineato dunque che l'Accordo firmato oggi darà nuova linfa anche al sistema ferroviario milanese. La riorganizzazione complessiva del quale costituisce - per il Comune di Milano, per le Ferrovie dello Stato e per Rete Ferroviaria Italiana - un obiettivo fondamentale, anche in previsione dell'Esposizione Universale del 2016.

L'incremento dell'offerta di trasporto, finalizzata a garantire un miglior funzionamento del sistema ferroviario regionale integrato con il sistema della mobilità urbana, e una migliore accessibilità internazionale sono dunque fondamentali. Il nodo di Milano, punto nevralgico del traffico passeggeri e merci italiano ed europeo, e il suo potenziamento rappresentano il fulcro di un sistema di mobilità efficiente ed ecologicamente sostenibile, a beneficio prima di tutto dei cittadini.

RFI partner di Bologna System

Un'area di 350 mila metri quadrati, un hub intermodale e multipiano che vedrà il transito di 150 mila passeggeri al giorno

Campagna antievasione

E' questo il primo importante risultato conseguito dalla campagna antievasione avviata lo scorso 16 gennaio da Trenitalia, secondo quanto emerge dai controlli effettuati fino ad oggi nelle stazioni, su 215mila passeggeri in discesa da quasi tremila convogli regionali.

Toscana, arrivano 6 treni Vivalto

Da oggi sulla linea Firenze-Prato-Viareggio circola un nuovo treno, moderno e confortevole.

Linea Milano-Venezia

Sulla tratta Pioltello Limito e Treviglio Completati il viadotto ferroviario sulla Cava di Albignano, nel comune di Truccazzano e la galleria artificiale sul Canale Muzza. Dopo la spinta delle campate in alveo è in via di conclusione il viadotto sul Fiume Adda

Sciopero del personale di Trenitalia

Astensione dal lavoro del personale di Trenitalia e RFI dalle ore 21.00 di giovedì 8 marzo alle ore 21.00 di venerdì 9 marzo 2007

Paul Cezanne a Palazzo Strozzi a Firenze

L'iniziativa si colloca nel più ampio quadro delle attenzioni che il Gruppo Ferrovie dello Stato riserva al mondo della cultura, della solidarietà, della ricerca scientifica e dell'ambiente.

Alain Barbey nuovo CEO della Cisalpino

Cambiamento al vertice della Cisalpino SA: il 49enne svizzero Alain Barbey è il nuovo amministratore delegato (CEO) della filiale comune tra FFS e Trenitalia. La Cisalpino SA gestisce il trasporto internazionale di viaggiatori su rotaia tra la Svizzera e l'Italia.

Ridefinito il contratto di servizio pubblico 2007

Sono state ridefinite, per il 2007, l'offerta e le relative risorse destinate ai contratti di servizio pubblico, in vigore tra Trenitalia e lo Stato, che finanziano i treni Espressi notte.

Ridefinito il contratto di servizio pubblico 2007

Sono state ridefinite, per il 2007, l'offerta e le relative risorse destinate ai contratti di servizio pubblico, in vigore tra Trenitalia e lo Stato, che finanziano i treni Espressi notte.

© Copyright Web Trains 2020
Site and contents are protected by the french "droit d'auteur" and the Code of the French Intellectual Property
Protected by time-stamping and deposited to an usher
Reproduction not allowed

Privacy Policy - Terms of Service