Web Trainstrenitalia - ntv - ferrovie dello stato - regional - rss - mobile version - web trains international

11 milioni di euro per nuove linee e nuove stazion

IT.WEBTRAINS.NET
27/03/2007 A 07:41

Il Presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino, e l'Amministratore Delegato di Ferrovie dello Stato, Mauro Moretti, hanno siglato questa mattina a Palazzo Santa Lucia a Napoli, sede della Giunta Regionale della Campania, un accordo per il finanziamento delle progettazioni dei tratti campani della linea ferroviaria Roma- Napoli-Bari, della stazione di interscambio “Vesuvio Est” della linea AV/AC (Alta Velocità/Alta Capacità), e di altre importanti infrastrutture del sistema di Metropolitana Regionale della Campania, tra le quali 6 nuove fermate per il porto di Marina di Stabia, il Centro Direzionale di Napoli, la linea Napoli-Aversa e la Facoltà di Ingegneria di Agnano a Napoli.

Alla firma dell'accordo era presente anche l'Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta.

Oltre che per la metropolitana regionale, il documento firmato stamattina è un ulteriore passo avanti per il potenziamento del collegamento ferroviario tra la Capitale e i capoluoghi di Campania e Puglia, che ha preso il via con la sottoscrizione del Protocollo d'Intesa avvenuta nel luglio 2006 con il Ministero delle Infrastrutture, il Ministero dei Trasporti, la Regione Puglia e la Regione Campania e con il quale si autorizzava Rete Ferroviaria Italiana (RFI), la società dell'infrastruttura del Gruppo Ferrovie dello Stato, a procedere con le progettazioni necessarie alla realizzazione delle opere previste.

In particolare, con l'accordo di oggi, la Regione Campania si impegna per un investimento complessivo di 11 milioni e 245mila euro di fondi europei del POR di propria competenza:

1. ad anticipare le risorse occorrenti alla progettazione delle tratte campane della nuova linea ad Alta Capacità (AC) Napoli- Bari, per importo complessivo di 6 milioni e 900mila euro, di cui 800 mila euro per la progettazione preliminare della “Variante di Acerra” per l'integrazione con la linea AV/AC, e 6 milioni e 100 mila euro per i progetti di velocizzazione della Cancello-Benevento (che comprenderà anche il tracciato in variante all'altezza del nodo di Cancello, per consentire di by-passare il centro di Maddaloni, di eliminare i passaggi a livello attualmente esistenti, e di servire, al contempo, il comune di S. Marco Evangelista) e del raddoppio della Apice-Orsara;

2. a finanziare le progettazioni per le seguenti altre opere, per un importo complessivo di 4 milioni e 345mila euro:
- espletamento del concorso internazionale per la progettazione preliminare e il progetto definitivo della stazione di interscambio “Vesuvio Est” tra la linea a Monte del Vesuvio AV/AC e la Circumvesuviana, per un importo di 1 milione 825 mila euro;
- progettazione preliminare e definitiva della nuova uscita della Stazione di Gianturco, che servirà il Centro Direzionale di Napoli, per un importo di 470 mila euro;
- progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di una nuova fermata ferroviaria per il nuovo Porto di Marina di Stabia, a Castellammare, per un importo di 200 mila euro;
- progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di tre nuove fermate (Casoria – Arpino, Frattamaggiore-Arzano, Cesa) sulla linea storica Napoli –Aversa, per un importo di 1 milione di euro;
- progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva di una nuova fermata sulla tratta Campi Flegrei – Pozzuoli all'altezza della sede della Facoltà di Ingegneria di Agnano, a Napoli, per una somma di 600 mila euro;
- progettazione preliminare di una “bretella” di collegamento ferroviario tra le linee Napoli-Villa Literno e Villa Literno-Aversa con lo scopo di decongestionare la stazione di Napoli Centrale dal traffico dei treni di lunga percorrenza, per un importo di 250 mila euro.

La Regione Campania, in vista della futura apertura al pubblico della Linea a monte del Vesuvio e del completamento del nodo ferroviario di Napoli, si impegna poi a finanziare nuovi servizi ferroviari di livello regionale e interregionale, al fine di cogliere tutte le potenzialità offerte dall'entrata in esercizio delle nuove infrastrutture ferroviarie.

Già a partire dal prossimo giugno, ad esempio, aumenteranno le frequenze delle corse sulla linea 2 della metropolitana di Napoli Gianturco-Pozzuoli e sulle altre linee regionali del passante ferroviario, grazie allo spostamento di tutti gli Eurostar Milano-Napoli sulla nuova linea AV/AC Roma-Napoli.

Altri nuovi servizi arriveranno poi intorno a marzo del 2008: grazie alla immissione della linea Caserta-Cancello-Napoli nel passante ferroviario, i treni da Caserta potranno fermare in tutte le stazioni della linea 2 di Napoli, completando così un altro importante pezzo del sistema integrato di metropolitana regionale; sempre a marzo del prossimo anno, sarà pronta anche la linea a monte del Vesuvio, che permetterà di rinforzare la linea regionale Napoli-Salerno e di istituire – per la prima volta - un treno diretto tra i due capoluoghi senza fermate intermedie, in grado di coprire l'intero percorso in appena 35-40 minuti; infine, tra un anno esatto sarà attivata l'interconnessione della linea ad alta velocità Roma-Napoli a Capua, che consentirà a sua volta di ridurre di mezz'ora i tempi di viaggio da Caserta e Benevento per Roma

La individuazione e quantificazione dei nuovi servizi ferroviari avverrà di concerto con Trenitalia, dopo l'acquisizione da parte della Regione Campania delle risorse destinate al finanziamento di infrastrutture e servizi di trasporto di rilievo strategico nelle Regioni meridionali, previste dalla Legge Finanziaria 2007.

Le parti si impegnano a monitorare con continuità lo stato di attuazione dell'Accordo, al fine di garantire il rispetto degli impegni assunti e di intervenire tempestivamente a rimuovere eventuali motivi di ritardo al completamento delle opere previste.

A tal fine, la Regione Campania si impegna a istituire, presiedere e coordinare un Tavolo tecnico permanente al quale parteciperanno, oltre agli enti sottoscrittori dell' Accordo, l'Ente Autonomo Volturno (EAV, holding regionale dei trasporti) e, a seconda dei temi trattati, gli enti locali interessati. Il Tavolo, in particolare, svolgerà azione di indirizzo e controllo per la redazione delle progettazioni previste

182 milioni di euro per i primi interventi

I lavori saranno realizzati in due fasi: la prima prevede la progettazione esecutiva, la seconda la realizzazione del passante, della stazione sotterranea e delle opere accessorie.

Milano : riutilizzo degli scali ferroviari

Un milione di metri quadrati, tra cui gli Porta Romana e Farini. Grandi aree non edificate in attesa di nuova destinazione all'interno del territorio milanese.

RFI partner di Bologna System

Un'area di 350 mila metri quadrati, un hub intermodale e multipiano che vedrà il transito di 150 mila passeggeri al giorno

Campagna antievasione

E' questo il primo importante risultato conseguito dalla campagna antievasione avviata lo scorso 16 gennaio da Trenitalia, secondo quanto emerge dai controlli effettuati fino ad oggi nelle stazioni, su 215mila passeggeri in discesa da quasi tremila convogli regionali.

Toscana, arrivano 6 treni Vivalto

Da oggi sulla linea Firenze-Prato-Viareggio circola un nuovo treno, moderno e confortevole.

Linea Milano-Venezia

Sulla tratta Pioltello Limito e Treviglio Completati il viadotto ferroviario sulla Cava di Albignano, nel comune di Truccazzano e la galleria artificiale sul Canale Muzza. Dopo la spinta delle campate in alveo è in via di conclusione il viadotto sul Fiume Adda

Sciopero del personale di Trenitalia

Astensione dal lavoro del personale di Trenitalia e RFI dalle ore 21.00 di giovedì 8 marzo alle ore 21.00 di venerdì 9 marzo 2007

Paul Cezanne a Palazzo Strozzi a Firenze

L'iniziativa si colloca nel più ampio quadro delle attenzioni che il Gruppo Ferrovie dello Stato riserva al mondo della cultura, della solidarietà, della ricerca scientifica e dell'ambiente.

Alain Barbey nuovo CEO della Cisalpino

Cambiamento al vertice della Cisalpino SA: il 49enne svizzero Alain Barbey è il nuovo amministratore delegato (CEO) della filiale comune tra FFS e Trenitalia. La Cisalpino SA gestisce il trasporto internazionale di viaggiatori su rotaia tra la Svizzera e l'Italia.

Ridefinito il contratto di servizio pubblico 2007

Sono state ridefinite, per il 2007, l'offerta e le relative risorse destinate ai contratti di servizio pubblico, in vigore tra Trenitalia e lo Stato, che finanziano i treni Espressi notte.

© Copyright Web Trains 2020
Site and contents are protected by the french "droit d'auteur" and the Code of the French Intellectual Property
Protected by time-stamping and deposited to an usher
Reproduction not allowed

Privacy Policy - Terms of Service